Regione Piemonte - Agricoltura - PSR 2014-2020

In questa pagina:


Valutazione Ambientale Strategica – VAS

La normativa europea sancisce, con la direttiva 2001/42/CE, il principio generale secondo il quale tutti i piani e i programmi che possano avere effetti significativi sull’ambiente debbano essere sottoposti ad un processo di Valutazione Ambientale Strategica (VAS).
Pertanto, la VAS si configura come un processo continuo parallelo all’intero ciclo di vita del piano o programma, dalla sua elaborazione fino alla fase di attuazione, gestione e aggiornamento.

Per la stesura e per i contenuti del rapporto ambientale devono essere consultate sia le autorità ambientali, enti e istituzioni con specifiche competenze sugli aspetti ambientali oggetto della valutazione, sia il pubblico interessato, persone fisiche, associazioni, gruppi portatori di interessi diffusi. La partecipazione è quindi uno degli elementi più importanti del procedimento di VAS.

La normativa e gli atti regionali relativi alla VAS sono illustrati nell'apposita sezione della Direzione Ambiente

Il percorso della valutazione ambientale

Riapertura della fase di consultazione – settembre/novembre 2014

In data 3 aprile 2014 la Regione Piemonte ha avviato formalmente la procedura di Valutazione Ambientale Strategica della proposta di Programma di Sviluppo Rurale per il periodo 2014-2020, come richiesto dall'art. 55 comma 4 del Reg. (UE) 1303/2013 e dall'art. 8 comma l lett. A del Reg. (UE) 1305/2013,  pubblicando l'avviso sul BUR dell'avvenuto deposito, ai fini della consultazione pubblica, della Proposta di Programma, del Rapporto Ambientale e della Valutazione di Incidenza e della Sintesi non tecnica.
La succitata Proposta di Programma è stata successivamente modificata e integrata, anche sulla base del confronto con il partenariato e delle relative osservazioni pervenute, ed è stata approvata dalla Giunta regionale con deliberazione n. 19-260 del 28 agosto 2014.

In considerazione  di quanto sopra esposto, si è reso necessario,  nell'ambito  della procedura VAS, riavviare  i  termini  per  la  presentazione  delle  osservazioni,  in  modo  da  rendere  pubbliche  le integrazioni apportate al documento rispetto la versione pubblicata nell'aprile  scorso.
A  tal  fine,  pertanto,  la  documentazione   tecnica,  costituita  dalla  Proposta  di  Programma,  dal Rapporto   Ambientale,   dalla Valutazione   d'Incidenza,    dalla   Sintesi   non   tecnica,   è   messa   a disposizione  del  pubblico  presso l'Ufficio regionale di deposito piani e progetti - Via Principe Amedeo, n. 17 - 10123 Torino e presso la Segreteria della Direzione Agricoltura - C.so Stati Uniti 21 - 10128 Torino (dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30) per sessanta  giorni  dalla data di pubblicazione dell’avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.
Entro  lo  stesso  termine  di  sessanta  giorni  possono  essere  presentate  eventuali  osservazioni  e contributi alla Direzione Agricoltura della Regione Piemonte, anche attraverso l'indirizzo di posta elettronica PSR@regione.piemonte.it.

Documentazione

Fase di consultazione - aprile/giugno 2014

La Regione Piemonte ha predisposto una proposta di Programma di Sviluppo Rurale per il periodo 2014-2020 la quale, come richiesto dall’art. 55 comma 4 del Reg. (UE) 1303/2013 e dall’art. 8 comma 1 lett. A del Reg. (UE) 1305/2013, deve essere sottoposta alla procedura di valutazione ambientale strategica (VAS), ai sensi del d.lgs. 152/2006.

L’autorità competente ad esprimere il parere motivato circa la compatibilità ambientale della Proposta di Programma di Sviluppo Rurale è la Regione Piemonte – Direzione Ambiente, che si avvale dell’Organo Tecnico Regionale, di cui all’art. 7 della legge regionale 40/1998 “Disposizioni concernenti la compatibilità ambientale e le procedure di valutazione”.

Ai fini della consultazione prevista nell’ambito del procedimento di VAS, la documentazione costituita dalla Proposta di Programma, dal Rapporto Ambientale e Valutazione d’Incidenza, dalla Sintesi non tecnica, è messa a disposizione del pubblico presso l’Ufficio regionale di deposito piani e progetti e presso la Segreteria della Direzione Agricoltura, per sessanta giorni dalla data di pubblicazione del Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 14 del 3 aprile 2014.
Entro lo stesso termine di sessanta giorni potranno essere presentate eventuali osservazioni e contributi alla Direzione Agricoltura della Regione Piemonte.

La conclusione del procedimento inerente la fase di valutazione della procedura di VAS è stabilita entro 150 giorni dalla data di pubblicazione del bollettino di cui sopra secondo quanto disposto dall’art. 15 del d.lgs. 152/2006.
Ai sensi della legge 7 agosto 1990 n. 241 l’unità organizzativa responsabile del procedimento è il Settore Compatibilità ambientale e procedure integrate della Direzione Ambiente della Regione Piemonte.
La tutela avverso il silenzio dell’Amministrazione competente è disciplinata dalle disposizioni generali del procedimento amministrativo secondo quanto disposto dall’art. 15, comma 1 del d.lgs. 152/2006.

 

Documentazione

Fase di specificazione - agosto/ottobre 2013

Nell’ambito della VAS, il primo passo della Regione Piemonte è stata la redazione del Documento di specificazione (detto anche documento di scoping), che affronta gli aspetti di carattere metodologico-procedurale, i contenuti e le indicazioni di carattere analitico e valutativo da attuarsi con il Rapporto ambientale che affiancherà la proposta di programma. Si tratta in particolare dello stato dell’ambiente in relazione all’ambito di applicazione del Programma e delle sue ripercussioni sul territorio, con un’analisi particolare delle possibili pressioni ambientali sia in termini negativi sia in virtù degli eventuali miglioramenti.

Il documento di specificazione è stato inviato in consultazione alle autorità competenti in materia ambientale al fine di determinare l’ambito d’influenza e il valore delle informazioni da introdurre nel successivo Rapporto ambientale.
La consultazione è stata avviata nel mese di agosto 2013 e si è conclusa nel mese di ottobre 2013.

 

Documentazione

Osservazioni sul documento di specificazione

Direzione Agricoltura
Settore programmazione e coordinamento dello Sviluppo rurale e agricoltura sostenibile
Per informazioni: psr@regione.piemonte.it