Regione Piemonte - Agricoltura - Igiene dei Mangini

In questa pagina:



Igiene dei Mangimi

L'intervento pubblico nella filiera degli alimenti zootecnici

La normativa che disciplina la produzione, la distribuzione e l'impiego degli alimenti zootecnici ha subìto nel corso degli anni numerose modifiche che meritano un approfondimento  di carattere essenzialmente applicativo.  Sono infatti ricorrenti le richieste di chiarimenti rivolte all'Amministrazione regionale in merito alle corrette procedure di riferimento che disciplinano la "filiera mangimi". Le preoccupazioni degli addetti al settore scaturiscono anche delle pesanti sanzioni previste in caso di accertate violazioni di legge.

Va inoltre tenuto presente che, a seguito del decentramento amministrativo operato in questo comparto, le regioni hanno assunto importanti compiti autorizzativi e di vigilanza che comportano una profonda revisione degli attuali sistemi di controllo ufficiale. A preoccupare sono in particolare le esigenze di ammodernamento degli impianti in attività, in alcuni casi non più grado di soddisfare l'adozione di avanzati sistemi di buone pratiche di produzione (BPP) e di autocontrollo di filiera. Non vanno inoltre trascurate le necessità di garantire la sicurezza sanitaria delle produzioni destinate agli allevamenti zootecnici.

Indicatori diretti e indiretti di questa situazione portano a considerare la necessità di potenziare la sorveglianza e l'intervento pubblico di settore, anche attraverso la costituzione di banche dati nazionali sulla rete di produzione, vendita ed impiego dei mangimi. A questa prioritaria azione deve essere comunque affiancata una capillare opera di divulgazione e corretta formazione degli operatori pubblici e privati, intesa a migliorare le condizioni di impiego e di vigilanza sull'alimentazione animale.

Il primo passo per una corretta politica regionale di gestione e programmazione delle attività in questo importante comparto dipende anche dal puntuale censimento degli operatori piemontesi, ormai chiamati, anche in forza delle recenti disposizioni comunitarie (regolamento CE n. 183/2005) a garantire, in forma più responsabile ed organizzata, l'igiene e la sicurezza dei prodotti commercializzati.

La pubblicazione sul sito istituzionale della Regione Piemonte delle aziende regolarmente censite ai sensi del regolamento (CE) n. 183/2005 (pdf, 190 Kb)) "Igiene dei mangimi" consentirà inoltre all'utenza esterna di accedere, in tempi compatibili con le proprie esigenze, alla consultazione di un sistema in grado di fornire utili informazioni sulla registrazione e riconoscimento degli operatori del settore.