Regione Piemonte - Agricoltura - Avversità e calamità naturali

In questa pagina:



Eventi atmosferici 2011 - 2012

Piogge a carattere alluvionale del 13-17 marzo 2011

La Giunta Regionale ha delimitato i territori danneggiati dalle intense piogge a carattere alluvionale dei giorni compresi fra il 13 e il 17 marzo 2011 con D.G.R. n. 8-2117 del 31.05.2011. La presentazione delle domande sarà possibile solo dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Ministeriale di riconoscimento dell’eccezionalità dell’evento, non ancora avvenuta.
Con O.P.C.M. n°3964 del 2011 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha dato disposizioni anche per il finanziamento dei danni del marzo 2011 in Piemonte, relativamente a tutti i comparti produttivi ivi compresa l’agricoltura.

Piogge a carattere alluvionale tra il 31 maggio e il 7 giugno 2011

Una situazione di piogge intense molto al di sopra delle medie stagionali, cumulate in pochi giorni a cavallo dei due mesi dopra menzionati, ha raggiunto picchi notevoli soprattutto a Nord di Torino e Ovest di Cuneo, con conseguenti onde di piena che - in questa occasione - hanno provocato danni soprattutto alla rete irrigua proprio alle soglie dell’estate, quando l’irrigazione riveste una vitale importanza.
La Giunta Regionale ha delimitato i territori danneggiati con D.G.R. n. 27-2541 del 30.08.2011 ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 28 ottobre 2011 il Decreto Ministeriale di riconoscimento dell’eccezionalità dell’evento calamitoso di maggio e giugno 2011 nella provincia di Cuneo e Torino.
Il termine per la presentazione delle istanze di finanziamento è scaduto il 12.12.2011.

Trombe d'aria e piogge del 10-13 luglio 2011

Una situazione di bassa pressione presente sulla regione Piemonte ha dato luogo alla formazione di venti molto forti che hanno colpito una zona molto ristretta, dove tuttavia la forza del vento ha raggiunto l’intensità di trombe d'aria. L'area danneggiata sembra ricalcare quella di un evento simile avutosi nel 2010, essendo stata colpita nuovamente una parte del Canavese con danni di eccezionale gravità e tali da superare di gran lunga la soglia minima di legge per gli interventi compensativi di cui al D.lgs 102/04.
La Giunta Regionale ha delimitato i territori che hanno subito i danni più rilevanti con D.G.R. 39-2984 del 3.10.2011. E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 268 del 17.11.2011 il Decreto Ministeriale di riconoscimento dell'evento calamitoso del luglio 2011 nella provincia di Torino. Il termine per la presentazione delle istanze di finanziamento è scaduto il 02.01.2012.

Piogge a carattere alluvionale prima decade di novembre 2011

L'evento in questione ha notoriamente causato le gravissime alluvioni di Genova e delle Cinque Terre. Tuttavia anche in ampie zone del Piemonte, si sono avuti danni causati da straripamento di torrenti e frane dei versanti collinari. Le piene sul sistema irriguo hanno colpito molte infrastrutture nelle Province di Cuneo e Torino, con danni più limitati a Novara e Biella. Le altre infrastrutture colpite sono invece riferite alla viabilità interpoderale e questo soprattutto nelle aree collinari di Langa e Astigiano. I territori danneggiati nei quali saranno applicabili gli interventi previsti dal D. Lgs. 102/04 sono stati delimitati con l'approvazione in data 23.01.2012 della D.G.R. n. 28-3309, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 6 del 9.02.2012.

Gelo intenso e prolungato del periodo 28 gennaio-17 febbraio 2012

In questo arco di tempo una perturbazione di origine siberiana si è sviluppata fino a coprire vaste zone dell’Europa, Italia settentrionale compresa. Quale conseguenza si sono avuti prolungati abbassamenti delle temperature diurne e notturne, con periodi compresi fra -16°C e -25°C, con gravi danni alle piantagioni arboree da frutto, in particolare nelle aree di pianura delle province di Cuneo, Torino e Vercelli, e alle colture florovivaistiche.
Per tali danni, normalmente assicurabili, è stata accertata la carenza di offerta assicurativa, in merito alla quale è scattata la deroga all’art5, comma 4, del Piano Assicurativo Nazionale. I territori danneggiati nei quali saranno applicabili gli interventi previsti dal D. Lgs. 102/04 sono stati delimitati con l'approvazione in data 14.05.2012 della D.G.R. n. 29-3868 (pdf 40 KB), pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 22 del 31.05.2012.