Regione Piemonte - Agricoltura - Aiuti di stato - Regola "de minimis"

In questa pagina:


Bandi, Leggi e Modulistica

La regione WEB 2.0

Aiuti di Stato

Politica agricola

La regola “de minimis”

L'articolo 108 (ex art. 88), paragrafo 3, del trattato che istituisce la Comunità europea contempla l'obbligo di notificare gli aiuti di Stato alla Commissione europea al fine di stabilirne la compatibilità con il mercato comune sulla base dei criteri dell'articolo 107 (ex art. 87), paragrafo 1.

Alcune categorie di aiuti possono, tuttavia, essere dispensate dall'obbligo di notifica infatti la Commissione considera minimi, e quindi inidonei ad avere una incidenza, anche potenziale, sul commercio infra-comunitario, gli aiuti erogati ad un’impresa, che non superano le soglie stabilite dai regolamenti di settore, calcolate nell’arco di un triennio. Pertanto, gli aiuti concessi alle imprese che soddisfano tutte le condizioni stabilite nei predetti regolamenti sono da considerarsi come aiuti che non corrispondono a tutti i criteri di cui all’articolo 107 par. 1 del trattato e conseguentemente non sono soggetti all’obbligo di notifica previsto dall’art. 108 par. 3.

Normativa