Regione Piemonte - Agricoltura - Servizi fitopatologici

In questa pagina:



Vigilanza fitosanitaria

Obiettivi e attività

Il Decreto Legislativo del 19.08.2005, n. 214, “Attuazione della Direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali”, ha modificato e riorganizzato la normativa nazionale in materia di vigilanza fitosanitaria, al fine di garantire la qualità sanitaria e l’identità varietale del materiale vegetale prodotto e commercializzato e di prevenire attraverso adeguate misure, l’introduzione e la diffusione sul territorio nazionale di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali

Con D.D. n .459 del 21 giugno 2016 sono state approvate le procedure per il rilascio dell’autorizzazione alla produzione, commercio e importazione di vegetali e prodotti vegetali, dell’iscrizione al Registro Ufficiale dei Produttori, dell’autorizzazione all’uso del passaporto delle piante, dell’accreditamento per la commercializzazione dei materiali di moltiplicazione di piante ornamentali, di piante orticole, di piante da frutto e di micelio fungino.

Le domande di Autorizzazione e le domande di modifica possono essere presentate solo on-line su SISTEMA PIEMONTE nella sezione Agricoltura-servizi tecnico-scientifici-Attività produzione e commercio vegetali
http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/agricoltura/servizi/918-attivita-produzione-e-commercio-vegetali

Il servizio è riservato alle aziende e ai CAA che operano sul territorio piemontese.

Per accedere al servizio occorre:

  • essere iscritti all'anagrafe agricola del Piemonte ed aver aggiornato i propri dati
  • essere in possesso di una carta nazionale dei servizi (CNS) o della login e password, che si ottiene mediante registrazione sul portale.

Autorizzazione

Autorizzazione regionale alla produzione e al commercio di vegetali, prodotti vegetali ed altre voci

Per esercitare l'attività vivaistica, la produzione di sementi, la produzione di micelio fungino, il commercio e l'importazione di vegetali e prodotti vegetali regolamentati da normative fitosanitarie,  è necessaria l'autorizzazione regionale (art 19 del D. Lgs 19 agosto 2005, n. 214 e s.m.i.)
Requisiti per ottenere l'autorizzazione:

  • iscrizione alla Camera di Commercio competente
  • possesso di partita I.V.A.
  • titolare di fascicolo aziendale nell’Anagrafe Agricola Unica del Piemonte
  • invio della richiesta di autorizzazione on line

Registro Ufficiale Produttori

Iscrizione al Registro Ufficiale dei Produttori (RUP)

Chi deve richiedere l'iscrizione
I soggetti iscritti al Registro regionale dei produttori che:

  • producono o commercializzano di prodotti di cui all'allegato V, parte A del D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 214
  • importano di prodotti dell'allegato V, parte B del D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 214
  • produttori, centri di raccolta collettivi, centri di trasformazione, commercianti che commercializzano all'ingrosso tuberi di Solanum tuberosum L. destinati al consumo o frutti di Citrus L., Forunella Swingle, Poncirus Raf. e altri ibridi situati nelle zone di produzione di detti vegetali
  • produttori di vegetali per i quali è prescritta l'autorizzazione all'uso del passaporto delle piante da normative comunitarie.

Chi è esonerato dall'iscrizione al RUP
Sono esonerati:

  • i "piccoli produttori", cioè coloro che producono e vendono vegetali e prodotti vegetali che nella loro totalità sono destinati come impiego finale, nell'ambito del mercato locale, cioè provinciale, a persone non professionalmente impegnate
  • coloro che introducono occasionalmente e per documentati motivi nel territorio nazionale piccoli quantitativi di vegetali, prodotti vegetali ed altre voci di cui allegato V, parte B del D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 214

Passaporto delle piante CE

Autorizzazione all'uso del Passaporto delle piante

Chi deve richiedere l'autorizzazione
I soggetti (produttori commercianti ed importatori di vegetali e prodotti vegetali) iscritti al Registro regionale dei produttori che intendono spostare in ambito comunitario, compreso il territorio nazionale, i vegetali e i prodotti vegetali elencati nell'allegato V, parte A e parte B D.Lgs. 214/2005, anche se originari di Paesi terzi. L'obbligo dell'uso del passaporto è esteso anche alle specie soggette a lotte obbligatorie e misure d’emergenza.

Accreditamento

Accreditamento per la produzione di materiali di moltiplicazione

L'accreditamento del produttore vivaista da parte della Regione è finalizzato alla vendita di materiali di propagazione di fruttiferi, orticole e ornamentali per il quale sono richiesti specifici requisiti di qualità sotto il profilo genetico e sanitario. Consente la commercializzazione di questi materiali in tutta l'Unione europea
Possono richiedere l'accreditamento i vivaisti iscritti al Registro regionale dei produttori contestualmente alla richiesta di autorizzazione alla produzione.

Per informazioni rivolgersi a:
Settore fitosanitario e servizi tecnico scientifici
Environment park, palazzina A2 L
via Livorno, 60 - 10144 Torino
tel. 011-432.1473 fax 011-432.3710

Sergio Gallo tel. 011-4322188 sergio.gallo@regione.piemonte.it
Danilo Davì tel. 011-4323703 danilo.davi@regione.piemonte.it
Catarina Chersi tel. 011-4323289 catarina.chersi@regione.piemonte.it
Giovanni Scavarda tel 011-4325709 giovanni.scavarda@regione.piemonte.it