Regione Piemonte - Agricoltura - Servizi fitopatologici

In questa pagina:



Vigilanza fitosanitaria

Obiettivi e attività

Il Decreto Legislativo del 19.08.2005, n. 214, “Attuazione della Direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali”, ha modificato e riorganizzato la normativa nazionale in materia di vigilanza fitosanitaria, al fine di garantire la qualità sanitaria e l’identità varietale del materiale vegetale prodotto e commercializzato e di prevenire attraverso adeguate misure, l’introduzione e la diffusione sul territorio nazionale di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali

Il DL 214/2005, dispone tutte le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali:

  • i controlli fitosanitari alla produzione e alla circolazione;
  • le autorizzazione e registrazione dei produttori;
  • il passaporto delle piante;
  • le zone protette;
  • gli ispettori fitosanitari;
  • i controlli fitosanitari all’import-export;
  • le sanzioni amministrative;
  • la tariffa fitosanitaria.