Regione Piemonte - Agricoltura - Servizi fitosanitari e tecnico-scientifici

In questa pagina:



Servizi fitosanitari e tecnico-scientifici

Archivio 

In evidenza

10.11.2017 | Mercoledì 29 Novembre 2017, ore 9.30, presso il Centro Ricerche sul riso, Strada per Ceretto 4-27030- Castello d'Agogna (PV), si terrà l'evento: "Incontro divulgativo sulle attivita' Regionali per la difesa da Brusone e dal Nematode Meloidogyne Graminicola".

15.06.2017 | A partire dal prossimo 19 giugno riprendono le attività sul controllo del brusone nelle risaie piemontesi, nell'ambito del Progetto BRUMA: " Applicazione di strumenti di supporto alle decisioni per la protezione del riso da Pyricularia oryzae in Piemonte" finanziato dalla Regione Piemonte.

07.06.2017 | Banca dati agrometeorologica
Il servizio informativo Banca dati agrometeorologica, che consente di consultare i dati di base ovvero i dati giornalmente raccolti dalle singole centraline della RAM nel corso degli anni nonché i dati storici e le statistiche, è di nuovo disponibile su SistemaPiemonte

21.02.2017 |Secondo Congresso Internazionale sugli Strigolattoni – ICS 2017, presso la Cavallerizza Reale di Torino dal 27 al 31 marzo 2017

01.02.2017 | Servizi fitosanitari
Approvate le Norme Tecniche di Produzione Integrata 2017

10.01.2017 | Si ricorda che la scadenza per la presentazione dei dati di vendita dei prodotti fitosanitari è il 28 febbraio di ogni anno.
Potete trovare tutte le informazioni nella pagina del Ministero della Salute, al presente link.

10.01.2017 | Laboratorio Agrochimico Regionale
A partire da fine gennaio sarà disponibile su Sistema Piemonte la nuova versione dell’applicativo AGRICHIM per la prenotazione online delle analisi del terreno. Le principali novità introdotte sono: una revisione delle categorie aventi diritto alle tariffe agevolate, un adeguamento delle tariffe ai prezzi di mercato, un aumento dei servizi offerti con l’introduzione delle analisi sui metalli pesanti e un sistema di acquisizione delle coordinate geografiche e dei dati catastali più efficiente che sfrutta il database delle ortofoto regionali.
Il 18 gennaio ore 14.00 è previsto presso il Settore Fitosanitario - Via Livorno, 60 un incontro informativo sulle nuove funzionalità del programma. Per informazioni: 011 4323062.

Obiettivi e funzioni

Il Settore Fitosanitario regionale è la struttura territorialmente preposta alle funzioni ed alle responsabilità dello Stato Italiano nei confronti degli Stati europei in tema di controllo fitosanitario.
Tale competenza è stata meglio definita con l’entrata in vigore del Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214, concentrando pertanto in un’unica struttura referente gli adempimenti previsti dalla normativa fitosanitaria vigente.

La normativa fitosanitaria nazionale comprende prevalentemente decreti attuativi di direttive comunitarie ed è costituita da tre tipologie di intervento:

  • le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi (Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214);
  • i decreti relativi alle lotte obbligatorie verso determinati organismi nocivi;
  • i decreti inerenti alle norme tecniche sulla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante ornamentali, orticole, frutticole e dei funghi coltivati.

Nella normativa fitosanitaria nazionale rientrano anche altri decreti complementari a quelli sopra elencati e alcune decisioni della Commissione.