Regione Piemonte - Agricoltura - Agrochimica

In questa pagina:



Agrochimica

Il Laboratorio agrochimico regionale (LAR) è stato costituito il 1° gennaio 1978 e dal 1° gennaio 1998 è integrato nel Settore fitosanitario regionale (deliberazione del Consiglio regionale n. 442-14210 del 30 settembre 1997). Articolato nelle due sedi di Torino e Ceva, effettua analisi su varie matrici di interesse agrario e alimentare:

  • terreni sia per utilizzazioni direttamente operative (scelte di concimazione, progetti di valorizzazione, indagini conoscitive, ecc.), sia a supporto di prove sperimentali; molti dei dati così ottenuti sono a disposizione online;
  • tessuti vegetali e frutta a supporto di scelte di concimazione o agronomiche in generale, nonché per la gestione dei lotti in post-raccolta;
  • compost, ammendanti in genere e reflui di origine agricola sia per acquisizione di dati utili per la concimazione, sia per ricerche e sperimentazioni di interesse agrario;
  • acque di irrigazione / percolazione e di interesse agrario in generale, sia per utilizzi diretti (anche fertirrigazione), sia per ricerche e sperimentazioni.

L'utenza è costituita principalmente da tecnici delle organizzazioni professionali agricole, di associazioni e cooperative di produttori agricoli, nonché dalle aziende agricole stesse, da Enti locali, da liberi professionisti, da Università e da altri enti di ricerca; le analisi possono comunque essere commissionate anche da utenti non professionali e privati in genere, interessati a conoscere le caratteristiche delle varie matrici.

  • analisi di residui di fitofarmaci su ortaggi, frutta, altre matrici vegetali fra cui vini e mosti e acque sia per controlli ufficiali (ottemperanza alle norme tecniche previste dalle misure agroambientali del PSR – Piano di Sviluppo Rurale; utilizzo di fitofarmaci per interventi obbligatori finalizzati al controllo di fitofagi o altre avversità di particolare rilievo), sia per lavori di ricerca e sperimentazione (collaborazioni con Università ed altri enti di ricerca).

La rete sempre più fitta di relazioni e collaborazioni tra i laboratori delle diverse Regioni e la necessità di garantire la qualità del servizio offerto ha portato alla creazione della rete SILPA (Associazione Italiana dei Laboratori Pedologici e Agrochimici) dei laboratori pubblici e privati per l'agricoltura, di cui il LAR è socio fondatore.
Tra le funzioni del LAR risulta di primaria importanza anche il ruolo di supporto all'azione di programmazione e indirizzo dell'ente Regione nell’ambito della conoscenza del terreno, della fertilità e delle tecniche agronomiche; in questo senso è fondamentale la natura pubblica del Laboratorio.
Il LAR inoltre cura la redazione delle Norme Tecniche Agronomiche valide per la Produzione Integrata riconosciuta all’interno delle Misure Agroambientali del PSR e nell’ambito del Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (marchio SQNPI).

 

Contatti
Laboratorio Agrochimico Regionale
Tel. 011-4323062
agrochimico@regione.piemonte.it