Regione Piemonte - Agricoltura - Osservatorio Faunistico

In questa pagina:



Carnivori

Come leggere le carte di distribuzione

Le carte di distribuzione sono state redatte sulla base di tutti i dati attendibili disponibili, bibliografici ma soprattutto inediti, raccolti grazie alla collaborazione di numerosi naturalisti o Enti.

Per localizzare le segnalazioni sono stati utilizzati due simboli: il cerchio pieno Cerchio pieno indica dati più recenti (dal 1989 ad oggi), mentre il simbolo vuoto Cerchio vuoto indica dati antecedenti il 1989.

Occorre ricordare che le carte di distribuzione per punti non rappresentano la reale distribuzione delle specie, bensì la distribuzione delle osservazioni; ne consegue che nelle aree poco frequentate dai segnalatori i dati possono mancare o essere scarsi indipendentemente dalla frequenza reale della specie. Per questo motivo, per alcune specie il cui areale non comprende tutta la regione (per es. donnola e puzzola), è stato disegnato un "areale potenziale", all'interno del quale la specie è con ogni probabilità più diffusa di quanto non sia testimoniato dai dati disponibili.

Per quanto riguarda il lupo, specie che percorre ampie distanze, sono indicate approssimativamente le aree di presenza accertate nel biennio 2006-2007, ridisegnate dal Report 2007 – Progetto Lupo Piemonte.

Infine occorre evidenziare che per alcune specie (gatto selvatico, lince, lontra) i simboli vuoti si riferiscono per lo più a segnalazioni storiche antecedenti l'estinzione delle specie in regione.

Cartografie disponibili: