Regione Piemonte

In questa pagina:



Mediterraneo e Balcani

Nell'attuare la propria politica di relazioni internazionali, la Regione Piemonte ha individuato, tra le aree prioritarie di intervento, il contesto euromediterraneo e dal 1997 ha sottoscritto alcuni accordi di cooperazione con entità territoriali omologhe di quest’area.

Queste intese hanno permesso di attivare una proficua rete di collegamenti e scambi tra operatori piemontesi, del Mediterraneo e dei Balcani, nel quadro di una visione strategica volta a rafforzare lo scambio di esperienze e cogliere le opportunità finanziarie internazionali nei settori di rispettivo interesse.

Nella sponda sud del Mediterraneo, in particolare in Marocco, e nell’area dei Balcani (Bosnia Erzegovina e Serbia), sia per mezzo di bandi regionali dedicati che con risorse provenienti dai Ministeri e dai fondi FAS, sono stati realizzati progetti in tema di sostegno all’occupazione e creazione d’impresa, miglioramento degli strumenti di gestione del flusso migratorio, parchi industriali, bioedilizia, sviluppo dei saperi artigianali tradizionali e gestione del territorio.

 

Fotogallery