Regione Piemonte

In questa pagina:



Affari internazionali

Compete al Settore, nel rispetto dell’indirizzo del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale e in conformità con gli obiettivi fissati dagli Organi di Governo, lo svolgimento delle attività in materia di: relazioni istituzionali con gli altri Paesi e con organismi internazionali, governativi e non, e quelle derivanti dall’appartenenza a reti e associazioni; organizzazione e coordinamento di eventi di rappresentanza all’estero (missioni istituzionali, imprenditoriali e tecniche); visite ufficiali e missioni dall’estero; predisposizione di accordi a valenza internazionale, compresi i gemellaggi, e supporto alle attività conseguenti; coordinamento delle attività regionali a valenza internazionale; elaborazione e realizzazione di programmi e iniziative di cooperazione e solidarietà internazionale, e gli interventi di emergenza e raccordo con organismi locali, nazionali, europei e internazionali connessi a tali attività; coordinamento delle attività di sviluppo della competitività del sistema economico regionale su scala internazionale; sostegno multisettoriale istituzionale e finanziario al tessuto imprenditoriale (in particolare alle PMI) per il consolidamento competitivo su mercati e aree geografiche ritenuti strategici; relazioni istituzionali e operative con il Centro Estero per l’Internazionalizzazione del Piemonte; cura del raccordo con istituzioni e organismi nazionali e internazionali per l’informazione degli italiani all’estero, attuazione della legislazione  regionale in materia di emigrazione, degli indirizzi e dei progetti della Consulta dell’emigrazione.

In Evidenza

Archivio

Finanziati 8 progetti in Burkina Faso grazie a una collaborazione tra Regione Piemonte e Fondazioni For Africa.

Sul Bollettino Ufficiale n. 4 del 26 gennaio 2017 della Regione Piemonte è stata pubblicata la graduatoria dei progetti finanziati nell’ambito del Bando "Piemonte&Burkina Faso – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile – Anno 2016"

Leggi tutto

Il Bando, promosso congiuntamente dalla Regione Piemonte e da Fondazioni for Africa - Burkina Faso, finanzierà 8 progetti presentati da Comuni delle province di Torino, Alessandria e dalla Provincia di Vercelli. Le diverse iniziative andranno a promuovere il diritto al cibo, a sostenere i sistemi territoriali di gestione agroalimentare nel Paese africano oltre che sollecitare una nuova cultura dello sviluppo sostenibile e della cooperazione fra Nord e Sud del mondo.

Elenco dei progetti finanziati in Burkina Faso

Regione Piemonte e Fondazione Slow Food insieme per il Riso Rosso del Burkina Faso

Oggi, 24 gennaio presso la Sala Stampa della Regione Piemonte, è stato presentato il nuovo Presidio Slowfood : il Riso Rosso del Burkina Faso.

Leggi tutto

Cira Mahingou è il nome in lingua locale di questa varietà tradizionale di riso rosso coltivata in Burkina Faso, soprattutto dalle donne contadine, nella provincia di Comoé, nel Sud-Ovest del Burkina Faso. È un riso della specie Oriza glabérrima, con chicchi di piccole dimensioni, di colore rosso, che si è adattato molto bene al clima della zona e alla coltivazione in aree marginali. Viene utilizzato nelle cerimonie e nei rituali tradizionali della zona; non esiste infatti, pranzo o cena organizzati per un battesimo, matrimonio o funerale, in cui non venga servito il Cira Mahingou. Tuttavia molti villaggi hanno abbandonato il riso rosso per il più produttivo e comune riso bianco mettendo a rischio di estinzione la varietà.
Da molti anni la Regione Piemonte, in collaborazione con la Coldiretti Piemonte, il Consorzio delle Ong Piemontesi e la Provincia di Vercelli, è impegnata nel Sud-Ovest del Burkina Faso a fianco dell’AGEREF (consorzio di 17 villaggi localizzati intorno alla foresta  Comoé –Léraba in Burkina Faso) in diverse iniziative a sostegno dello sviluppo locale, dell’ambiente e della biodiversità. E’ nel corso della realizzazione di queste iniziative che sono stati individuati gruppi di donne che ancora coltivavano questa antica varietà locale di riso rosso.
Dal 2015, grazie all’appoggio della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, è stato avviato un programma di tutela e valorizzazione della produzione e il consumo di questo particolare riso per diversificare la produzione a livello locale, contribuire al reddito e all’occupazione delle 48 donne che raccolgono e trasformano questo riso eassicurare infine il mantenimento dell’agro-biodiversità locale in un’ottica di sviluppo sostenibile di medio-lungo periodo.
L’inserimento del riso rosso tra i Presidi internazionali di Slow Food si aggiunge a quello dei Formaggi caprini del Planalto di Bolona di Capo Verde, a quello dell’olio di Argan in Marocco ed ad altri sostenuti dalla Regione in Africa.

Ulteriori informazioni

Graduatoria del Bando "Piemonte&Senegal – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile – Anno 2016"

È stata pubblicata la graduatoria del Bando "Piemonte&Senegal – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile – Anno 2016" sul BUR n. 50 Supplemento Ordinario n. 1 del 15/12/2016 .
I 5 progetti ammessi a finanziamento sono stati presentati dai Comuni piemontesi impegnati in attività e iniziative di cooperazione decentrata in Senegal.

Elenco dei progetti finanziati

Approvato il PIANO ANNUALE 2016 per gli interventi regionali di cooperazione internazionale

E’ stato approvato dalla Giunta Regionale il Piano annuale “Interventi regionali per la promozione di una cultura ed educazione di pace per la cooperazione e la solidarietà internazionale” per l’anno 2016 ( D.G.R. n. 16-3677 del 25/7/2016).

Leggi tutto

Le risorse investite dalla Regione Piemonte per il 2016 nei progetti di cooperazione saranno in totale 180.000 €  per sostenere :

  • iniziative culturali di ricerca e di informazione, iniziative di educazione e sensibilizzazione, iniziative di formazione
  • iniziative di cooperazione internazionale
  • iniziative finalizzate a creare il raccordo tra attori del territorio.

Tra l’altro, per l’anno 2016, il Piano prevede:

  • un rinnovato impegno per il Burkina Faso in continuità con quanto realizzato nell’anno 2015 in collaborazione con ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane) e le Fondazioni partner dell’Iniziativa Fondazioni for Africa Burkina Faso. Il valore complessivo del bando sarà di almeno 100.000 euro grazie al co-finanziamento di ACRI per una quota di 50.000 euro;
  • la predisposizione di un Bando pubblico “Piemonte&Senegal Partenariati territoriali per un futuro sostenibile” per il finanziamento delle iniziative di cooperazione decentrata delle autonomie locali piemontesi in Senegal. Paese partner di lunga data della Regione e del territorio piemontese è anche luogo di provenienza di significativi flussi migratori. Il valore complessivo del bando sarà di almeno 80.000 euro di contributi regionali.
  • la continuità dei progetti europei già avviati , quali Actecim, Russade e JeuNEAP!, nonché la predisposizione di nuovi dossier ed ipotesi progettuali;
  • momenti di informazione nell’ambito di importanti e specifici eventi pubblici, tra questi Radici a Scuola e Terra Madre;
  • lo sviluppo e il consolidamento della rete regionale per la cooperazione internazionale attraverso la promozione e il coordinamento del Tavolo di lavoro Piemonte&Burkina Faso e grazie all’accordo di collaborazione da sottoscrivere con il COP - Consorzio delle Ong Piemontesi e il Co.Co.Pa. -Coordinamento dei Comuni per la pace della provincia di Torino.

Documento : Piano annuale degli interventi regionali per la promozione di una cultura ed educazione di pace, per la cooperazione e la solidarietà internazionale - anno 2016

PiemonteInforma: Si rilancia l’impegno per la cooperazione internazionale

Progetto europeo JEUNEAP -Jeunes: nourrir l’esprit, animer la planète JeuNEAP!

L’ 11 - 12 luglio si è svolto a Torino l’Atelier conclusivo del progetto europeo JEUNEAP -Jeunes: nourrir l’esprit, animer la planète JeuNEAP! , finanziato dal programma ERASMUS + K2 , a cui hanno partecipato partner francesi e senegalesi e il COP, Consorzio delle Ong Piemontesi.

Leggi tutto

L’incontro giunge al termine di un percorso iniziato lo scorso anno, in occasione di EXPO 2015, dove 30 animatori giovanili provenienti da Piemonte, Senegal e Francia sono stati i protagonisti di una settimana di mobilità e di scambio sui temi della partecipazione giovanile, delle metodologie di animazione , sulle dinamiche interculturali, sulla cooperazione tra i tre Paesi coinvolti.
Le tecniche apprese sono state sperimentate nelle diverse realtà territoriali attraverso campagne di sensibilizzazione e attività formative rivolte alle scuole, ai giovani, alle donne :

  • in Senegal , sono stati realizzati corsi di formazione per oltre 100 giovani donne in ambito rurale su sviluppo sostenibile e sicurezza alimentare, sulla gestione delle attività di allevamento e agricole;
  • In Francia, attività di formazione sull’educazione alla cittadinanza e solidarietà internazionale a cui hanno partecipato 45 animatori provenienti dai 3 dipartimenti della regione;
  •  In Piemonte, un modulo formativo strutturato su 3 o 4 incontri rivolto agli studenti delle scuole secondarie (di 1° e 2° grado) di approfondimento sui temi dello sviluppo sostenibile e della solidarietà internazionale, e un’attività conclusiva al Salone del Libro rivolta a tutti i partecipanti, ai rappresentanti istituzionali e della società civile .

L’Atelier ha permesso di condividere le esperienze realizzate e le buone pratiche acquisite e, visti i risultati positivi raggiunti, di avviare una prima riflessione su una nuova ipotesi progettuale da presentare sui prossimi bandi europei.

E’ al via il secondo appuntamento del progetto europeo ACTECIM- Acteurs du territoire pour une éducation à la citoyenneté mondiale - previsto a Torino il 5-6 luglio.

Il Progetto, finanziato sulla linea europea ERASMUS + KA2, prevede attività di scambio, studio e sperimentazione per rafforzare l'educazione per lo sviluppo sostenibile e la solidarietà internazionale (ESS-SI) e la cittadinanza attiva tra i giovani , grazie alla progettazione condivisa di strumenti sviluppati durante gli scambi internazionali tra insegnanti ed educatori.

leggi tutto
Al Comitato di pilotaggio internazionale, a cui interverrà l’Assessora Monica Cerutti, parteciperanno rappresentanti di Amministrazioni pubbliche, Autorità scolastiche, Università ed Associazioni provenienti da Francia, Romania e dal Piemonte per condividere e programmare le attività che porteranno alla realizzazione di un modulo formativo dedicato agli insegnanti in tema di educazione alla cittadinanza mondiale.

Tavolo di lavoro PIEMONTE&BURKINA FASO

Il 14 giugno presso la sede della Regione Piemonte è stato avviato il Tavolo di lavoro PIEMONTE&BURKINA FASO.
L’incontro, a cui è intervenuta anche l’Assessora Monica Cerutti, si inserisce nell’ambito del Bando Piemonte&Burkina Faso – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile , promosso dalla Regione Piemonte insieme alle Fondazioni partner dell’Iniziativa Fondazioni for Africa Burkina Faso.

leggi tutto
Il Tavolo di lavoro, rivolto ai Comuni titolari dei progetti finanziati dal Bando e ai loro partner, intende rafforzare il sistema territoriale della cooperazione decentrata piemontese. Un ambito operativo per consolidare le relazioni tra le istituzioni e le associazioni impegnate nei progetti e per realizzare sinergie e scambi di competenze e di saperi. Prossimo appuntamento previsto in autunno per un confronto su “Territorio e Cooperazione decentrata : l’impegno dei Comuni per una maggior partecipazione territoriale ”.

Il progetto europeo JeuNEAP al Salone del Libro - Giovedì 12 maggio 2016 ore 11.00-12.00 – Spazio Incontri – Padiglione 2.

I giovani del progetto europeo JeuNEAP! dialogano sui temi della solidarietà internazionale e dello sviluppo sostenibile con gli attori della cooperazione decentrata piemontese. Parteciperanno tra gli altri: l’Assessora regionale alla cooperazione decentrata e i rappresentanti dei Comuni, del  Coordinamento Comuni per la Pace, della Rete dei Comuni Solidali e del Consorzio ONG Piemontesi. Locandina del progetto

Bando "Piemonte&Burkina Faso – Partenariati territoriali per un futuro sostenibile – Anno 2015"

Bollettino Ufficiale del 9 ottobre 2015
Bando chiuso - Rendicontazione delle spese entro il 31 dicembre 2017